News in rilievo:

 

 

 

SEI IN : Home Page

Per accedere al sistema Infoschool Web clicca su   

 

AVVISO RITIRO DIPLOMI TRINITY

Si comunica che possono essere ritirati dalla Prof.ssa Vellucci  i REPORT relativi agli ESAMI TRINITY sostenuti nei giorni 19, 20  e 23 Maggio 2016.



 

CALENDARIO ESAMI DI QUALIFICA ALUNNI INTERNI E PRIVATISTI

 

 LUNEDI'    06.06.16  ORE 13.30 RIUNIONE PRELIMINARE
 MARTEDI'    07.06.16  ORE 8.30 PRIMA PROVA MULTIDISCIPLINARE
 MERCOLEDI'   08.06.16  ORE 8.30 

                                                                                      SECONDA PROVA OPERATIVO-PROFESSIONALE   Manifestazione speciale di fine anno

 GIOVEDI'  09.06.16  ORE 8.30 CORREZIONE COLLEGIALE ELABORATI
 VENERDI'    10.06.16   ORE 8.30 

ORALI

 


 

ESAMI LINGUA INGLESE TRINITY COLLEGE

Si comunica che gli esami Trinity per la certificazione esterna per la lingua inglese avranno luogo nei giorni 19, 20, 23 e 24 maggio 2016 presso la Biblioteca dell’IPSSAR a partire dalle ore 9:00. I candidati dovranno presentarsi  muniti di documento di identità almeno 30 minuti prima dell’ora stabilita per il proprio colloquio, come da orario allegato.

circolare


GIOVANI CHEF ALLA PROVA TRA GUSTO E SALUTE

Scienza e nutrizione per i cuochi del futuro: il progetto IEO alla sua gara conclusiva

4 Maggio 2016 - Combinare gusto e salute: una sfida combattuta a colpi di ricette si disputa venerdì 6 maggio all’Istituto alberghiero professionale Pellegrino Artusi di Chianciano Terme. Venti studenti provenienti da cinque istituti alberghieri dalla Lombardia alla Sicilia, dopo aver superato una prima selezione all’interno della loro scuola, affronteranno la gara conclusiva di “Chef Smartfood”, l’iniziativa di educazione nutrizionale promossa dall’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) e finanziata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) nell’ambito del Bando per la Diffusione della Cultura Scientifica.

«Con questo progetto - spiega Lucilla Titta, coordinatrice di SmartFood, il programma IEO dedicato alla nutrizione - abbiamo voluto coniugare l’eccellenza della ristorazione italiana a una conoscenza scientifica solida e all’avanguardia in ambito nutrizionale. Crediamo infatti che diffondendo a ogni livello la cultura e i principi di un’alimentazione salutare, potremo prevenire sempre di più le malattie croniche, come diabete, malattie cardiovascolari e cancro, che sono oggi al primo posto tra le cause di mortalità e disabilità nei Paesi occidentali e in via di sviluppo».

I giovani cuochi si stanno preparando da tempo: «in ogni scuola - continua Francesca Ghelfi, nutrizionista SmartFood e dottoranda in Scienze degli alimenti presso l’Università di Parma - abbiamo tenuto nel corso dell’anno sei lezioni teoriche e pratiche, dai fondamenti della dieta mediterranea alle evidenze scientifiche più recenti sullo stretto legame tra nutrizione e salute. Al termine del ciclo di incontri i giovani chef, suddivisi in gruppi, si sono sfidati inventando, e realizzando, ciascuno una ricetta sulla base dei principi acquisiti. Da ciascun istituto ne è uscita una sola vincitrice, che al meglio ha sintetizzato caratteristiche nutrizionali e valore gastronomico».

Cinque dunque le pietanze finaliste (*) in gara venerdì a Chianciano, saranno valutate in base a sei criteri: estetica, creatività e innovazione, rispetto della stagionalità, degustazione ed equilibrio tra i nutrienti, descrizione della ricetta da parte degli studenti. Decretare il vincitore sarà il compito di una giuria specializzata, a cui prendono parte istituzioni, mondo scientifico e gastronomico: Angelo Riccaboni, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Siena, PierGiuseppe Pelicci, Direttore della Ricerca IEO, Lucilla Titta, Coordinatrice SmartFood IEO, Stefano Scaramelli, Presidente Commissione Sanità e Politiche Sociali della Regione Toscana, il Sindaco di Chianciano Terme, Andrea Marchetti, lo chef stellato Salvatore Quarto, Alessandro Massimo Nucara, Direttore Generale Federalberghi e Daniele Barbetti, Presidente dell’Associazione Albergatori di Chianciano Terme.

*****

SmartFood è un progetto di ricerca e divulgazione scientifica dell’Istituto Europeo di Oncologia che impegna ricercatori, nutrizionisti e medici in una stessa direzione: selezionare cibi protettivi per la salute e comunicare i risultati della ricerca in ambito nutrizionale allo scopo di ridurre il rischio di malattie croniche e aumentare l'aspettativa di vita. Per maggiori informazioni: http://www.ieo.it/smartfood/

(*) Le cinque ricette finaliste in gara a Chianciano Terme:

Sarde in beccafico con insalata di quinoa dell’Istituto Amerigo Vespucci di Milano

 

 

 

Ravioli di grano saraceno con fave e ceci dell’Istituto Caterina de’Medici di Desenzano del Garda

 

 

 

Tortino di patate viola su letto di asparagi con crumble di mandorle tostate e quenelle di ricotta e cialde integrali dell’Istituto Pellegrino Artusi di Chianciano Terme

 

 

 

 

Spaghetti integrali con sgombro e torpedino su crema di asparagi e granella di pistacchi dell’Istituto Angelo Celletti di Formia

 

 

 

Pesce spada alla mediterranea dell’Istituto Alfio Moncada di Lentini

 

 

 

Per informazioni, ufficio stampa:

Donata Francese  donata.francese@dfpress.it        Francesca Massimino    francesca.massimino@dfpress.it     02 89075019 - 335 6150331 - 339 5822332


RITIRO DIPLOMI DI MATURITA'

SONO DISPONIBILI PER IL RITIRO,  I DIPLOMI DI MATURITA’ ANNO SCOLASTICO 2014/15. SI PREGA DI VENIRE MUNITI DI RICEVUTA DI VERSAMENTO DI € 15, 13 – C/C 1016- AGENZIA DELLE ENTRATE DI PESCARA- CAUSALE TASSA DIPLOMA MATURITA’. SONO ANCHE DISPONIBILI GLI ATTESTATI DI QUALIFICA IeFP ANNO SCOLASTICO 2013/14(per il ritiro degli attestati non è previsto il pagamento di alcuna tassa).

 

 


SmartFood – I cuochi del futuro tra saperi, sapori e salute

Gara a suon di piatti (sani) all’Istituto Alberghiero Celletti di Formia. Gli studenti di quarta si sono sfidati il 5 aprile u.s., divisi in sei gruppi, nella creazione di una ricetta gustosa ed equilibrata a conclusione del Progetto SmartFood – I cuochi del futuro tra saperi, sapori e salute, un’iniziativa educativa nazionale in collaborazione con lo IEO. In cinque scuole alberghiere italiane, infatti, nutrizionisti referenti dell’Istituto Europeo Oncologico di Milano hanno tenuto delle lezioni tecnico-pratiche su che cosa significa cucinare il cibo in modo sano e in chiave preventiva, per difendersi dai tumori e dalle malattie cardiovascolari, privilegiando i cibi «di lunga vita». Alla fine del ciclo di lezioni i vari istituti (oltre al Celletti di Formia, hanno partecipato una scuola di Desenzano, una di Chianciano, una di Lentini e una di Milano) hanno indetto un concorso per scegliere la ricetta che il 6 maggio parteciperà alla selezione finale, a Chianciano Terme.

"Con il Progetto SmartFood –osserva la Dott.ssa Maria Solis, nutrizionista referente IEO- abbiamo inteso integrare la ristorazione con la ricerca scientifica in campo nutrizionale, per poter diffondere, anche attraverso la ristorazione, la cultura di un’alimentazione sana e, quindi, preventiva nei confronti di alcune patologie."

A Formia il piatto vincitore è stato quello preparato da Simone De Petrillo, Vincenzo Ferrigni e Rosa Chiariello: «Spaghetti integrali con sgombro e torpedino di Fondi su crema di asparagi e granella di pistacchi». A giudicare i piatti inventati dagli studenti c’era una giuria così composta: il Dott. Massimo Menta (critico enogastronomico guida Espresso), la nutrizionista SmartFood IEO Francesca Ghelfi,  il Dott. Maurizio Tallerini (Presidente del Consiglio Comunale di Formia), la Dott.ssa Monica Piantadosi (Dirigente Scolastico Alberghiero Celletti Formia), lo Chef Claudio Petrolo (Federazione Italiana Cuochi), il Dott. Walter Marrocco (FIMMG), Cosmo Di Russo (Azienda Agricola Olio EVO Colline Pontine DOP e Olive di Gaeta).

La giuria ha valutato i piatti in base a sei criteri (estetica, creatività, descrizione della ricetta da parte degli studenti, rispetto della stagionalità, degustazione, equilibrio tra i nutrienti) ed ha premiato quello che rispondeva di più alle indicazioni suggerite durante il percorso didattico, cioè un piatto a base di pesce azzurro, con pochi grassi di origine animale, con prodotti stagionali del territorio ed attento all’impatto ambientale. Complimenti a tutti i ragazzi ed un grande “in bocca al lupo” ai vincitori per la finale di Chianciano.

 


PRIMA EDIZIONE DEI CAMPIONATI DELLA CUCINA ITALIANA

Ancora un grande successo della delegazione pontina della Federazione Italiana Cuochi, guidata dal Presidente Luigi Lombardi, vincitrice alla Prima Edizione dei campionati della cucina italiana disputati dal 18 al 21 marzo presso la fiera di Montichiari- Brescia

Successi e riconoscimenti per gli chef e allievi appartenenti alla Federazione Italiana Cuochi della provincia di Latina che continuano a vincere nelle maggiori competizioni riservate alla categoria.

A impreziosire il medagliere, gli argenti e i bronzi conquistati nell’ultimo concorso da alcuni chef della provincia di Latina e dagli allievi dell’Istituto Alberghiero di Formia che si conferma così tra le più importanti scuole italiane per la formazione professionale.

A decretarlo la Prima Edizione dei campionati della cucina italiana, la competizione di cucina calda K1,  il tema, è stato la realizzazione di un main- Course della cucina mediterranea nel quale doveva essere inserito come ingrediente principale Il pesce Povero, competizione promossa dalla Federazione Italiana Cuochi dove ad aggiudicarsi le medaglie d’argento e di bronzo sono state proprio degli alunni della prestigiosa scuola sud pontina.

Un appuntamento dunque molto importante per la delegazione guidata dal presidente della Fic provinciale e vicepresidente regionale Prof.  Luigi Lombardi, formata da otto studenti del terzo, quarto e quinto anno dell’istituto formiano.

Il “concorso di cucina calda” rappresenta, infatti, un momento di confronto fondamentale per i giovanissimi chef che possono così mettere alla prova le tecniche apprese per l’elaborazione delle pietanze. Ad essere giudicate secondo le rigidissime norme della Wacs (l’organizzazione mondiale dei cuochi), la creatività, la tecnica, la velocità e l’estetica del gusto per una gara che, nel pieno rispetto del concorso, prevede la realizzazione a vista di due piatti completi di contorno per due persone, in appena quarantacinque minuti.

Ad avere la meglio tra le giovanissime berrette bianche provenienti da tutta Italia, gli allievi Angela Ferrante e Anna Santonicola a cui è andato l’argento, ed Enrico Sabino, Mattia Filosa, Michele Grimaldi al terzo posto con il bronzo. Bene anche per gli allievi Gianluca Iaboni, Lorenzo Campesi e Arcangelo Crispino che hanno ricevuto il diploma di merito, mentre l’allievo dell’Istituto alberghiero di Anzio Andrea Del Villano che si è cimentato nel concorso Italiano Miglior allievo dell’istituti Alberghieri, su 18 scuole partecipanti ha conquistato il secondo posto, quindi  la medaglia d’argento.

Medaglia di bronzo per lo chef Andrea Salem e chef Manuel Ridolfi che hanno partecipato, alla competizione loro riservata, cucina calda K1, il tema della competizione lo stesso degli allievi, quindi la realizzazione di main course con ingrediente principale Il pesce Povero”.

Gli iscritti alla federazione italiana cuochi provincia di Latina partecipano da anni ai concorsi culinari sia nazionali sia europei vantando diversi riconoscimenti . anche quest’anno la federazione italiana cuochi provincia di Latina  si è distinta alle competizioni nazionali .


DIDATTICA IN RETE

Il progetto prevede l'ampliamento e l'adeguamento dei punti di accesso alla rete WLAN e il libero accesso per permettere sia agli studenti che agli insegnanti una vasta scelta di risorse e opportunità per scambi culturali, anche con gli studenti di altri paesi, e promuovere l’eccellenza in ambito didattico attraverso la condivisione di risorse, l’innovazione e la comunicazione. L’obiettivo principale resta quello di arricchire ed ampliare le attività didattiche, secondo quanto prevede il curricolo scolastico.

Le tecnologie devono entrare in classe e supportare la didattica quotidiana: si vuole favorire l’apprendimento con le tecnologie e non dalle tecnologie, cercando di utilizzare nuovi metodi e strumenti che portino il mondo in classe attraverso la connessione e la rete web, per arrivare a una ridefinizione dell’aula intesa come ambiente di apprendimento dove le pratiche fanno largo uso di tecnologie digitali.

L’istituto, inoltre, pianifica interventi differenziati, atti a favorire l’integrazione e l’inserimento degli alunni diversamente abili nel gruppo-classe in collaborazione con il Comune di Formia, la provincia di Latina e con un gruppo di scuole costituite in rete.

 

 


BANDO RECLUTAMENTO FESR

Si comunica che è aperta la procedura di selezione per il reclutamento di personale interno per il Progetto “Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - Obiettivo specifico - 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1.A2 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze chiave”.   Format AdG PON “Per la Scuola” Anno 2015 Regione LAZIO Avviso 1 - 9035 del 13/07/2015 - FESR - Realizzazione/ampliamento LAN/WLAN Sottoazione  Tutte le sottoazioni  Attività  10.8  - Obiettivo/Azione 10.8.1.A2

Gli interessati dovranno far pervenire istanza, debitamente firmata, entro le ore 12.00 del giorno 4 marzo  2016 brevi manu, presso l’ufficio protocollo di questa Istituzione Scolastica. Per le domande pervenute a mezzo raccomandata fa fede la data indicata dal timbro postale. leggi tutto

 


Brochure


CORSI DI LINGUE STRANIERE PER CERTIFICAZIONE ESTERA

L'Istituto Alberghiero di Formia organizza "Corsi di lingue straniere" per certificazione estera rivolti a studenti interni, docenti, personale ATA ed esterni.

Inglese               TRINITY

Francese            DELF

Tedesco              FIT IN DEUTSCH

Russo                TEU

Le lezioni, con docenti di madre lingua, si svolgeranno di pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00 per un totale di 30/40 ore.

I partecipanti esterni possono contattare la Prof.ssa Vellucci all'indirizzo e-mail luciana.vellucci@istruzione.it

 

 


SPORTELLO  IN-FORMAZIONE

Dal mese di marzo 2015 e' attivo presso l'Istituto Alberghiero di Formia lo SPORTELLO "IN-FORMAZIONE", a cura della Coopertativa Sociale Integrata NUOVOORIZZONTE.
Lo sportello nasce dall'esigenza rilevata dalla scuola, nell'ambito delle problematiche sulla diversa abilità e sull'integrazione dello svantaggio, di fornire un punto di riferimento sul territorio sia per gli "addetti ai lavori" (docenti, personale della scuola, operatori sanitari), sia per le famiglie e per gli studenti. La Cooperativa Nuovoorizzonte, nata nel 2009 da un gruppo di famiglie  di alunni ed ex-alunni d.a. dell'IPSSAR di Formia per promuovere l'integrazione delle persone svantaggiate in ambito sociale e lavorativo, e per tentare di colmare il vuoto che accoglie questi ragazzi  "speciali" al termine della scuola superiore, ha stipulato nel corso del corrente a.s. un protocollo d'intesa con l'Istituto Alberghiero, al fine di creare una sinergia volta al raggiungimento di obiettivi comuni. 

Lo SPORTELLO IN-FORMAZIONE, a cura della Prof.ssa Anna Buonaiuto, è aperto al pubblico il LUNEDI' e il VENERDI' dalle ore 9,15 alle ore 10,15 all'interno dell'Istituto, e fornisce informazioni in merito alle tematiche normative della scuola, della formazione scuola-lavoro, della didattica speciale ed inclusiva. E' possibile concordare appuntamenti pomeridiani chiamando il cell.3386557321 - prof.ssa Buonaiuto -

 

 

 


“UNO PER TUTTI, TUTTI PER UNO 2014” - GARANZIA GIOVANI -

BREVE SINTESI SUI CONTENUTI DEL PROGETTO:

Questo progetto intende favorire sia l’integrazione e l’autonomia degli alunni con disabilità, con disagio e di diversa nazionalità  frequentanti la nostra scuola, offrendo loro la possibilità di sfruttare al meglio le risorse presenti nella scuola e sul territorio; sia offrire ai volontari che svolgeranno il Servizio Civile presso l’Istituto, un’opportunità formativa che non si limiti all’apprendimento di strumenti spendibili successiva mente nel mondo del lavoro, ma che porti allo sviluppo di una educazione alla cittadinanza attiva, alla solidarietà ed al volontariato, con particolare riferimento alla tutela dei diritti sociali, il tutto attraverso una serie di attività teoriche e pratiche supportate dalla presenza di figure professionali che faranno da tutor all’interno dell’Istituto.  leggi tutto

 


 

L'Associazione non ha scopo di lucro e si propone al territorio ed in collaborazione con esso come agenzia di promozione culturale, formativa, professionale, sportiva, ricreativa, turistica, fieristico/congressuale.

L'obiettivo è quello di coinvolgere in un ambizioso progetto di crescita il territorio e quanti hanno a cuore il pieno sviluppo delle potenzialità ed il corretto utilizzo delle risorse, a vantaggio di un'utenza sempre più esigente e variegata. Perciò obiettivo non ultimo dell'Associazione è anche quello di offrire maggiori opportunità di integrazione alle persone diversamente abili e di aprire spazi sempre più ampi a momenti di solidarietà e di operativa collaborazione, in favore di persone svantaggiate ed in difficoltà.

    Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi alla sede dell'Associazione:

c/o I.P.S.S.A.R.  Formia

prof.ssa A.C. Valletrisco (presidente) cell. 347/5759218 - telefax 0771/723573

 


 

                        

 

Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Via Gianola s.n.c. 04023 Formia LT         Centralino Tel. 0771/725151  Fax 0771/720150  Convitto Telefax 0771/722125

Note legali | Privacy | Crediti